In Sella: Miele, per pedalare con dolcezza

L’azienda di Prato debutta sul mercato delle e-bike con quattro modelli da città con forcella ammortizzata, freno a disco anteriore e autonomia fino a 70 km

Quattro modelli per la città e non solo

Sono quattro le bici a pedalata assistita della neonata Miele, azienda di Prato attiva da oltre 20 anni nel settore automotive.

Un quartetto composto da due modelli con telaio da donna, la Fx-26 (1,290 euro) e la Fx-28 (1.450 euro), uno con i classici tubi a “triangolo” da uomo, la Mx-28 (1.490 euro), e la pieghevole Px-20 (1.290 euro).

Molto simili le caratteristiche tecniche che prevedono un motore brushless da 250 W inserito nel mozzo della ruota posteriore e batterie al litio-polimeri da 360 Wh capaci di fornire assistenza fino a 70 km. Identici sono pure l’impianto luci a LED, il cambio a 7 velocità, il freno a disco anteriore e la forcella ammortizzata.

Per tutte le modalità di supporto alla pedalata sono tre – Low (10 km/h), Med (20 km/h) e High (25 km/h) – ma possono diventare cinque con il display Lcd in opzione. Il peso è di 26 kg, ad eccezione della Px-20  (24 kg) che si distingue anche per la presenza della sospensione posteriore.

La garanzia è biennale e sono previsti sconti per gli acquisti on line al sito Miele

Fonte: In Sella

Gli obiettivi per il 2050 per la riduzione dei gas serra e le biciclette normali ed elettriche

Riduzione Gas Serra. Obiettivo 2050

L’eccezionale obbiettivo che la Ue si è prefissato e la sostanziale riduzione delle emissioni dei gas serra entro il 2050 sarà possibile se saranno utilizzate anche altre tecniche oltre quelle tecnologiche.

Questa è la conclusione del rapporto stilato dall’Agenzia Europea dell’ambiente, che reputa più tosto difficile raggiungere gli obbiettivi prefissati dal sistema della mobilità all’interno dell’Unione.

Secondo quest’ultima non saranno sufficienti i miglioramenti dei carburanti e delle tecnologie per ridurre del 60% entro il 2050 le emissioni provenienti dai trasporti tradizionali a combustione se non saranno attuati progetti alternativi di mobilità sostenibile.
Sintesi del rapporto della Federazione Europea Ciclisti
Il comitato scientifico della Federazione Europea Ciclisti (European Cyclists Federation, ECF.

Attraverso uno studio dettagliato ritiene che la riduzione di emissioni, dovuto all’uso delle biciclette rispetto ad altri mezzi di trasporto, e 10 volte superiore rispetto al miglioramento delle tecnologie per i mezzi a motore.

Questo studio tiene in considerazione anche i costi di produzione, di gestione e dell’energia necessaria per produrre e usare la bicicletta.


Il risultato dello studio evidenzia che le emissioni delle biciclette elettriche, nonostante vengano usati accumulatori, sono quasi uguali a quelle delle biciclette normali.

Il 56% dei percorsi più lunghi sono percorsi dalle biciclette elettriche a pedalata assistita sostituendo che equivale a circa il 39% degli spostamenti in automobile.

La bicicletta possiede un potenziale enorme, tutto da sviluppare, per ridurre le emissioni provenienti dai mezzi di trasporto con motore a scoppio.
Conclusioni :
Pedalare fa bene al pianeta , al fisico e all’economia !!

Finanzia la tua bici Miele con Findomestic

Finanziare la tua bici elettrica ? Con Miele si può !

Grazie ad un accordo con Findomestic , società Leader , da oggi sarà possibile finanziare l’acquisto della tua bici elettrica direttamente da casa, collegandosi al sito www.mieleshopping.it, anche in 20 rate a Tasso Zero.

Tutto questo solo con Miele bici elettriche, pieghevoli a pedalata assistita